News

ELIANTO A SUPPORTO DEI BANDI PER L'ENERGIA

Due bandi dell'Emilia Romangaa sostegno dell'efficienza energetic e sviluppo delle rinnovabili

ELIANTO informa che la Regione Emilia Romagna ha in essere due bandi per la promozione dell'efficienza energetica e lo sviluppo delle fonti rinnovabili.

1) Il primo bando permette l'accesso ad un "fondo rotativo" gestito dalla AtiFondo Energia, formata dai consorzi fidi regionali Confidi e Unifidi, che dispone di un plafond complessivo di 24 milioni di euro.

Ad essere agevolabili sono gli investimenti delle imprese destinati a migliorare l’efficienza energetica e lo sviluppo delle fonti rinnovabili attraverso la produzione o l’autoconsumo, nonché l'utilizzo di tecnologie che consentano la riduzione dei consumi energetici da fonti tradizionali.

Riguardo all’entità e alla durata dei finanziamenti, il limite minimo finanziabile è pari a 20mila euro, con la finalità di sostenere anche piccoli progetti per le microimprese, e limite massimo esteso a 1 milione di euro per sostenere i progetti più strutturati. Mentre la durata massima del finanziamento è stata estesa a 7 anni, per agevolare le imprese nei tempi di rientro dall’investimento. Grazie agli ulteriori incentivi introdotti sulla provvista pubblica, poi, il tasso effettivo praticato alle imprese non supera il 3% agli attuali valori di Euribor.

Possono fare ricorso al fondo le piccole e medie imprese operanti nei settori dell’industria, dell’artigianato e dei servizi alla persona aventi localizzazione produttiva in Emilia-Romagna. Diversi gli istituti di credito convenzionati con il fondo: tutte le Banche di Credito cooperativo dell’Emilia-Romagna, la Banca Popolare dell’Emilia-Romagna, il Banco Popolare (che comprende l’ex Banco di San Geminiano e San Prospero e l’ex Banca Popolare di Lodi) e la Banca Popolare di Ravenna.

2) Il secondo bando riguarda la "riqualificazione di imprese turistiche e commerciali" (compresi gli stabilimenti balneari e termali dell’Emilia-Romagna) mediante il sostegno a progetti innovativi nel campo delle tecnologie energetico-ambientali, che mette a disposizione 7 milioni di euro.

Le risorse serviranno a cofinanziare interventi nelle piccole e medie imprese, anche in forma associata, finalizzati a promuovere il risparmio energetico, l’uso efficiente dell’energia e la valorizzazione delle fonti rinnovabili.

Target del bando sono, per quanto riguarda il turismo, strutture ricettive alberghiere o all’aria aperta, case per ferie, ostelli, rifugi alpini, affittacamere, case appartamento vacanza, stabilimenti balneari. Per la parte commercio, invece, la misura si rivolge a imprese di commercio all’ingrosso o al dettaglio, di somministrazione al pubblico di bevande e alimenti, discoteche e sale da ballo.

I progetti presentati, per essere ammessi, dovranno comportare una spesa non inferiore a 20mila euro. Il contributo massimo concedibile è pari a 150mila euro. Al termine della procedura (valutativa a sportello) sarà determinata la graduatoria e la percentuale di cofinanziamento, variabile tra il 30 e il 40% a seconda degli obiettivi di risparmio energetico dei singoli interventi.

Per entrambi i bandi ELIANTO vi supporta dal punto di vista progettuale e di gestione delle pratiche per l'accesso ai bandi.

Cerca in
Elianto Solar Solution
Segui Elianto Solar Solutions sui
social network. Utilizza i link qui
sotto per accedere ai canali: